Filtri Telescopio

Filtri attivi

Filtri Astronomici

I filtri astronomici sono accessori utilissimi utilizzati dagli astrofili per evidenziari particolari aree o dettagli di un corpo celeste. Possono essere sia avvitati alla fine degli oculari o possono essere montati sulle camere CCD e CMOS. In giro si trovano nei classici formati da 1.25" e 2" e la maggior parte dei filtri funziona bloccando una parte specifica della lunghezza d'onda coperta da un oggetto. 

Filtri Colorati

I filtri colorati sono utilizzati per osservare dettagli sulla Luna e sui pianeti del sistema solare. Ognuno dei colori dello spettro visibile ha un proprio filtro e sono usati per evidenziare certe caratteristiche di ogni pianeta. Per esempio, il filtro giallo è utile per enfatizzare le aree più scure su Marte e Giove. I filtri rossi invece riducono la luminosità del cielo e sono particolarmente utili per osservare subito dopo il tramonto.

Filtri Neutri e Polarizzatori

Quando si osserva la Luna al telescopio, specialmente nelle serata di Luna piena, può dar fastidio per via della sua luminosità. Per questo è necessario utilizzare filtri neutri che scuriscono l'immagine rendendola più piacevole per i nostri occhi e anche più dettagliata.

Filtri a Banda Larga

I filtri a banda larga o Light Pollution Reductio (LPR) son usati per bloccare l'inquinamento luminoso e trasmettono nelle spettro del H-Alpha, H-Beta e O-III, permettendo di osservare le nebulose anche da cieli inquinati. Questi filtri bloccano anche i vapori di sodio su Mercurio e diminuiscono la luminescenza del cielo durante l'aura boreale. Sono studiati per le osservazioni di nebulose quindi non sono indicati per fare astrofotografia.

Filtri a Banda Stretta

I filtri a banda stretta trasmettono una piccola parte dello spettro, 22nm o meno di solito. Sono usati principalmente per fare astrofotografia e sono amati dagli astrofili perchè permettono di ottenere ottime immagini anche da cieli inquinati.

Filtri IR Cut

Sono progettati per riflettere e bloccare onde nel medio-infrarosso lasciando passare solo al luce visibile. Questi filtri sono molto spesso usati sulle webcam per bloccare l'infrarosso per via della loro elevata sensibilità in quella parte dello spettro.