Cos’è l’Inquinamento Luminoso?

Con il termine “inquinamento luminoso” si definisce un’alterazione dei livelli di luce nell’ambiente notturno causati da attività umane. Per le misurazioni della luminosità si usa il luxmetro, che viene usato per registrare la luminosità di un ambiente. Qualche esempio:

- Se vi trovate in un’area molto remota misurerete meno di un lux.

- In un area rurale c’è circa 1 lux.

- A 2.7 lux potete riconoscere il volto di una persona.

- 5 lux si misurano in periferia.

- In centro città si sale oltre i 10 lux.

Mappa Inquinamento Luminoso in Europa

Le seguenti immagini sono state prese da lightpollutionmap.info

Se consideriamo questa mappa, in Europa l’inquinamento luminoso è un problema soprattutto in Italia, Olanda, Belgio, Inghilterra e parte della Germania. Nel resto del continente sembrano abbiano capito bene quali siano i benefici di una buona illuminazione.

Mappa Inquinamento Luminoso in Europa - Dati VIIRS 2020
Mappa Inquinamento Luminoso in Italia - Dati VIIRS 2020
Mappa Inquinamento Luminoso in Italia - Dati ATLAS 2015

Differenza Tra Dati Atlas e VIIRS

La mappa prodotta dal satellite VIIRS ci indica da quale punto del terreno la luce proviene, mentre quella prodotto dal ATLAS ci mostra gli effetti dell’inquinamento luminoso sul cielo. Quando vedete un’immagine notturna della Terra dalla ISS, noterete tanti piccoli puntini luminosi, e questi sono gli stessi riprodotti nella mappa del satellite VIIRS. Al contrario, se vi trovate a guardare il cielo notturno, allora vi sarà utile la mappa prodotta da ATLAS.

Mappa Inquinamento Luminoso in Nord Italia

Mappa Inquinamento Luminoso in Nord Italia

Mappa Inquinamento Luminoso in Centro Italia

Mappa Inquinamento Luminoso in Centro Italia

Mappa Inquinamento Luminoso in Sud Italia

Mappa Inquinamento Luminoso in Sud Italia

Mappa Inquinamento Luminoso in Sardegna

Mappa Inquinamento Luminoso in Sardegna

Mappa Inquinamento Luminoso in Sicilia

Mappa Inquinamento Luminoso in Sicilia

Filtri Consigliati Contro l'Inquinamento Luminoso



L-eNhance è una soluzione economica e pratica per chi pratica astrofotografia. E' un filtro tri-band pass progettato per camere DSLR, CMOS e CCS a colori. 


Grazie all'efficienza di questo filtro, sara' possibile raccogliere immagini brillanti e contrastate anche sotto cieli molto inquinati. 

Il filtro Optolong L-eNhance isola efficacemente H-Alpha, H-Beta e l'Ossigeno III nelle nebulose ad emissione e raggiunge fino al 90% di trasmissione.  



Il filtro Optolong UHC riduce la luminosita' del cielo notturno causato dall'inquinamento luminoso. Allo stesso tempo pero' lascia passare le lunghezze d'onda emesse dai corpi celesti.

Usando questo filtro, noterete subito un netto miglioramento nel contrasto del cielo. L'uso di questo filtro non e' indicato solo per cieli inquinati, ma infatti regalera' soddisfazioni anche sotto cieli bui.

Se i cieli dai quali osservi sono troppo inquinati e puoi solo fotografare pianeti, qui trovi un interessante guida su quali sono le migliori camere CMOS da utilizzare per il planetario.