Consigli per il primo telescopio

L'acquisto del primo telescopio è sicuramente un grande passo, soprattutto quando non si conoscono termini come rapporto focale, go-to, equatoriale e così via.

Quindi per evitare confusioni simili abbiamo scritto questa guida per aiutarvi prima dell'acquisto.

1. Mi piace l'astronomia e voglio iniziare ad osservare il cielo, cosa devo fare come primo passo?

Il primo passo è quello di imparare tutto ciò che c'è da sapere sui telescopi: quali sono gli schemi ottici, cosa si può osservare e così via. Questi sono gli articoli che Emout ti consiglia di leggere prima di acquistare un telescopio:

- Telescopi e Schemi Ottici - Guida Completa
- Come Scegliere Il Primo Telescopio 

Inoltre abbiamo creato una categoria apposita che raccoglie tutti i telescopi consigliati per chi inizia. Scopri la categoria primo telescopio. 

2. Perché gli oggetti nel telescopio sono capovolti?

Il percorso che i fotoni compiono all'interno di un telescopio.

I telescopi sono progettati per osservare il cielo dove non ci sono su o giù. Se nel caso si volessero fare osservazioni terresti, sono disponibili dei raddrizzatori d'immagini che capovolgono l'immagine. 

Bisogna notare però che ogni volta che si aggiungono ulteriori lenti si perderà di brillantezza nell'immagine.  

3. Quando comperò il mio primo telescopio, sarà completo o dovrò acquistare accessori aggiuntivi per farlo funzionare?

La maggior parte dei telescopi commercializzati per principianti comprendono già tutto e sono pronti per le osservazioni.

Alcuni modelli di fascia alta sono venduti come solo tubo, quindi non hanno la montatura o treppiedi.

Per i telescopi rifrattori consigliamo di prendere anche un diagonale da 90 gradi per un osservazione più comoda, ma di solito sono compresi. In ogni casi, nelle schede di descrizione di emout.shop troverete sempre gli accessori inclusi. 

4. Come fanno i telescopi a far sembrare le cose più grandi?

I telescopi raccolgono molti più fotoni di un occhio umano e li incanalano attraverso specchi o lenti verso la nostra pupilla.

Di conseguenza, i telescopi consentono di osservare oggetti molto più deboli di quanto si possa fare a occhio nudo.

5. Come si definiscono le grandezze dei telescopi?

Non esistono delle vere e proprie guide a riguardo, anche perchè le dimensioni dei telescopi cambiano in base agli schemi ottici utilizzati. 

In generale possiamo affermare che telescopi da 6 ai 10cm di diametro sono piccoli. 

Telescopi di medie dimensioni sono quelli tra 10 e 20cm, sono anche tra i più comuni. Mentre oltre i 20cm parliamo di grandi telescopi che richiedono una certa esperienza per essere usati al meglio. 

6. Posso usare il telescopio per osservare oggetti terrestri?

Certo!

I telescopi non funzionano solo di notte, infatti sono molto efficienti anche di giorni. Visto il loro design, sono indicati per ossercare il lontananza come paesi o montagne. A volte tra uno spostamento e l'altro si possono vedere anche gli aerei. 

7. È meglio acquistare un binocolo prima di un telescopio?

No è detto!

In passato questa poteva essere un'idea sensata per via dei costi. Ad oggi i telescopi si trovano per tutte le tasche ed inoltre con l'inquinamento luminoso è diventato ancor più difficile osservare. Quindi se siete già abbastanza sicuri della vostra scelta, andare subito per un telescopio.

8. Apocromatico o acromatico? Cosa significano?

Con apo o acromatico ci si riferisce al sistema di lenti usato nei telescopi rifrattori. Gli acromatici usano solo 2 lenti mentre gli apocromatici di solito ne hanno 3 o 4. 

Aggiungere più lenti spesso significa una migliore qualità dell'immagine. Quanso si osserva un pianeta con un telescopio acromatico spesso si possono notare contorni blu ed arancioni agli opposti. Negli apocromatici invece l'immagine è più nitida e contrastata, senza colo blu ed arancioni in eccesso. 

Questo vantaggio degli apocromatici ovviamente ha un costo che si riflette poi sul prezzo del telescopio stesso. In genere, i rifrattori apocromatici costano il 50-100% in più rispetto agli acro. 

Luna vista da un telescopio acromatico di bassa qualita'. I nuovi telescopi acromatici mostrano pero' immagini molto migliori di queste. Crediti: alevelphysicsnotes.com

9. È vero che più un telescopio è grande e meglio è?

In genere è vero! Di solito più il diametro di un telescopio e ampio e più gli oggetti celesti si vedranno meglio. Ci sono però alcune considerazioni da fare. 

Più un telescopio è grande e più esso sarà affetto dal seeing atmosferico. Quindi se la serata ha pessimo seeing è molto probabile che Giove si veda meglio in un Mak 180 che in un Dobson da 30cm. 

Inoltre, telescopi di grandi dimensioni sono difficili da trasportare e montare venendo usati meno frequentemente. Quindi telescopi di medie e grandi dimensioni sono migliori per serate mordi e fuggi. 

Articoli sul seeing astronomico e come prevederlo. 

10. Perchè i telescopi sono così costosi?

I telescopi sono strumenti di precisione che hanno raggiunto livelli altissimi. Le ottiche in particolare richiedono molte ore di lavoro per raggiungere tali risultati. 

Inoltre bisogna considerare che l'astronomia amatoriale è un hobby di nicchia, quindi producendo pochi telescopi l'anno è difficile avere economia di scala. 

11. Puntamento Go-to o senza?

Dalla mia esperienza, fare serate osservative con il Go-to è un vero spasso. Certo bisogna spendere qualche minuto all'inizio per calibrare il tutto, ma quando fatto poi i benefici sono notevoli. Vi basterà premere un tasto per osservare l'oggetto che desiderate. 

Quasi tutti i sistemi di puntamento automatico offrono anche dei "tour" che spesso si rivelano delle vere e proprie sorprese. 

12. Posso testare un telescopio prima dell'acquisto?

È impossibile testare un telescopio durante il giorno, ma è possibile farlo agli Starparty o nelle serate divulgative delle associazioni astrofile. Verrete sicutamente accolti di buon grando dagli astrofili che vi sapranno dare consigli utilissimi. 

13. Qual'è la cosa più importante in un telescopio?

È difficile dire qualcosa di specifico. I telescopi devono essere bilanciati sotto tutti gli aspetti per essere utilizzati a meglio. È inutile avere un tubo ottico di ottima qualità se poi la montatura non riesci a gestirlo a dovere poichè le osservazioni saranno piene di vibrazioni. 

Prima dell'acquisto vi suggeriamo di leggere le varie recensioni online ed acquistare da brand leader come Celestron o Sky-Watcher.

Telescopi consigliati come primo acquisto